I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

20 Ottobre 2021 – Base americana al-Tanf in Siria attaccata con droni. Onu chiede de-escalation in Yemen per scongiurare carestia. Talebani decapitano giovane pallavolista. Fiducia in Biden a picco, il 62% degli americani lo considera responsabile dell’inflazione crescente

Diverse esplosioni alla base al-Tanf utilizzata dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti vicino ai confini siriani con Giordania e Iraq. Lo ha riferito l’Osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH). Secondo l’ONG, un attacco di droni sarebbe responsabile di queste esplosioni. 

I talebani avrebbero decapitato una giocatrice della nazionale giovanile di pallavolo femminile afghana, Mahjabin Hakimi. Lo riportano i media internazionali che citano una sua allenatrice, identificata con lo pseudonimo di Suraya Afzali

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha chiesto in una dichiarazione adottata all’unanimità una “de-escalation” della situazione in Yemen per contrastare “il crescente rischio di carestie su vasta scala” nel paese.

Il 62 per cento degli americani ritiene che il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, sia, in qualche modo, responsabile per l’inflazione crescente. E sempre il 62 crede che il Paese stia tornando indietro. E’ quanto emerge da un sondaggio condotto da Morning Consult/Politico. Il quaranta per cento considera Biden “molto responsabile“, mentre per il 22 per cento lo è “in qualche modo“. 

Per la terza volta quest’anno i Democratici del Senato hanno cercato di approvare una riforma elettorale radicale, nota come ‘Freedom to Vote Act‘, e sono stati bloccati dai repubblicani. Per i dem la riforma serve a controbilanciare le nuove restrizioni al voto approvate negli Stati a guida del Gop. 

La ministra dell’Interno Priti Patel ha detto ai parlamentari che il livello di minaccia contro di loro è “ora considerato sostanziale” sulla scia dell’uccisione di Sir David Amess. Parlando alla Camera dei Comuni, Patel ha affermato che “Il Joint Terrorism Analysis Centre ha condotto una revisione indipendente sul rischio che i parlamentari devono affrontare“.

Tre bambini e un’insegnante sono rimasti uccisi oggi mentre si recavano a scuola ad Ariha, in Siria nord-occidentale, a causa di una serie di attacchi aerei nel governatorato di Idlib. 

Il Regno Unito sfiora i 50mila contagi in un giorno e in inverno rischia di raggiungere 100mila casi quotidiani, tuttavia, nonostante il pressing degli esperti sull’esecutivo di Boris Johnson per reintrodurre restrizioni, il ministro della Sanità Sajid Javid ha annunciato che “in questo momento” non scatta il cosiddetto ‘piano B‘.

Le autorità bielorusse hanno fatto irruzione negli uffici del principale quotidiano indipendente del Paese Novy Chas, a Minsk, confiscando i computer e altre apparecchiature, e negli appartamenti dell’editore del giornale Aksana Kolb e del giornalista Siarhei Pulsha. I due sono stati interrogati a lungo. Al momento non è stata annunciata nessuna accusa a loro carico. 

La decisione del governo dell’Argentina di congelare per 90 giorni i prezzi di 1400 prodotti destinati al consumo familiare potrebbe provocare una interruzione delle forniture di merci ai supermercati. Lo ha affermato il presidente della Camera argentina del Commercio (Cac) Mario Grinman. “Quando si esauriranno gli stock attuali si registreranno carenze nei supermercati, non ci sono dubbi“.

La Food and Drug Administration ha dato il via libera al mix di vaccini per la terza dose. L’autorità di regolamentazione statunitense ha stabilito che chiunque abbia diritto a una dose extra potrà ottenerla da un vaccino diverso rispetto a quelle ricevute inizialmente. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password