I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

20 Dicembre 2020 – Variante Covid, la grande fuga dal Regno Unito. Bolivia, nessuna prova di brogli elettorali. Esercitazione militare Turca nel Mediterraneo. Taiwan, dopo la lanciamissili Usa ora sfila la portaerei cinese

All’aeroporto di Gatwick stasera, i voli verso le destinazioni dell’Europa centrale e orientale erano pieni di viaggiatori dell’ultimo minuto che cercavano di tornare a casa prima dell’entrata in vigore del divieto di viaggio dal Regno Unito, lo riferisce Skynews. I voli per Budapest, Sofia, Bucarest e Danzica partivano poco prima delle 22 ed erano tutti occupati. Esauriti anche tutti i posti nei treni ad alta velocità verso Parigi.

La liberazione dei pescatori siciliani in Libia si deve alla nostra intelligence, alla diplomazia e al nostro ministero della Difesa“. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo a Che Tempo che fa.

Quattro milioni di visoni abbattuti in Danimarca in novembre dopo l’individuazione di una versione mutata del Covid-19 che poteva infettare l’uomo saranno esumati e bruciati l’anno prossimo, lo ha annunciato il governo nell’ultimo atto di quella che e’ ormai una saga. 

Le forze navali turche hanno effettuato una esercitazione di tiro nel Mediterraneo orientale. E’ un nuovo capitolo di un lungo periodo di tensioni con la Grecia, con Ankara e Atene che rivendicano diritti di giurisdizione marittima nell’area intorno a Cipro. La conferma e’ arrivata dal presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, che ha ribadito la ferma volonta’ di Ankara di “far valere” i propri diritti nel Mediterraneo orientale.

Il presidente del Parlamento del Mercosur, Oscar Laborde, ha annunciato un’indagine nei confronti del segretario generale dell’Organizzazioni degli Stati americani (Oas), Luis Almargo, che aveva denunciato brogli elettorali in Bolivia in occasione delle elezioni presidenziali dell’ottobre 2019. L’Oas, ha spiegato Laborde, non ha finora presentato alcuna prova dei presunti brogli, che hanno innescato un’ondata di proteste e l’esilio dell’allora presidente Evo Morales

Un’autobomba è esplosa a Kabul e ha ucciso almeno nove persone. Il ministro dell’Interno Masoud Andarabi ha detto ai giornalisti che l’attacco ha ferito circa altre 20 persone, tra cui un membro del Parlamento, Khan Mohammad Wardak, che non è in grave condizioni. Il ministro ha aggiunto che il bilancio delle vittime potrebbe aumentare.

Continua a crescere la tensione nello Stretto di Taiwan, attraversato ieri dal cacciatorpediniere lanciamissili Uss Mustin della Marina statunitense e oggi dalla portaerei cinese Shandong, l’ultima arrivata nella flotta dell’Esercito di liberazione popolare. Il transito dell’unita’ navale cinese e’ stato comunicato oggi dal ministero della Difesa di Taiwan, secondo cui la portaerei era accompagnata da quattro navi militari ed era salpata giovedi’ scorso dal porto di Dalian. 

Si acuisce la crisi politica in Nepal, che ha visto una forte accelerazione questa mattina con la decisione della presidente Bidya Devi Bhandari di sciogliere la Camera dei rappresentanti su richiesta del premier Sharma Oli. Sette ministri del governo appartenenti alla corrente del Partito comunista nepalese guidata da Pushma Kamal Dahal e da Madhav Nepal hanno rassegnato le dimissioni in segno di protesta contro il capo dell’esecutivo.

La forza di deterrenza speciale (Reda) del Governo di accordo nazionale (Gna), specializzata nella lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata, risponderà direttamente e sara’ dipendente dall’esecutivo di Tripoli guidato da Fayez al Sarraj, uscendo dalla linea di comando del ministero dell’Interno di Fatti Bashagha. E’ quanto stabilito da un decreto del Gna, citato dal sito informativo libico “Al-Saa 24“.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password