I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

2 Dicembre 2020 – Afghanistan, generale Usa “modesto successo militare”. Il Covid porta via l’ex presidente francese Giscard d’Estaing. Covid, con Warp Speed 100milioni di americani vaccinati entro febbraio.

Il capo dello stato maggiore congiunto dUsa, il generale Mark Milley, ha detto oggi che l’esercito americano ha raggiunto “un modesto successo” con la sua presenza quasi ventennale in Afghanistan. Lo riporta il sito “The Hill“. “Siamo andati in Afghanistan … per garantire che l’Afghanistan non diventi mai piu’ una piattaforma per i terroristi per colpire gli Stati Uniti”, ha detto Milley durante un evento virtuale del Brookings Institute. “E in larga misura siamo riusciti, almeno fino ad oggi, ad evitare che ciò si ripeta“. 

L’ex presidente francese Giscard d’Estaing è morto “a causa del Covid“. Lo ha reso noto la famiglia. 

Slaoui ha spiegato che con 100 milioni di vaccinati entro febbraio si riuscirà a coprire “una significativa quota” degli americani piu’ a rischio, ovvero gli anziani, gli operatori sanitari e persone con condizioni preesistenti. Negli States ci sono circa 21 milioni di operatori della sanita’ mentre ci sono circa 3 milioni tra malati cronici e anziani che vivono in centri di assistenza, secondo i dati dei Cdc (Centers for Disease Control and Prevention). Il numero dei vaccini potrebbe essere ancora piu’ alto se sara’ autorizzato entro febbraio anche il vaccino di Johnson&Johnson, dopo quelli di Pfizer e Moderna.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, si è rivolto al paese in quello che, secondo le sue parole, “potrebbe essere il discorso piu’ importante che abbia mai fatto”. Lo riporta l’emittente “Cnn”. Durante un video registrato alla Casa Bianca di oltre 45 minuti, Trump ha parlato di “assalto coordinato e assedio” alle elezioni. Ha presentato diversi casi di presunti brogli elettorali in Stati in bilico e ha chiesto un’indagine su tali affermazioni.

Il commissario Ue all’allargamento Oliver Varhelyi ha detto oggi di ritenere sempre più improbabile l’avvio entro la fine di quest’anno dei negoziati di adesione con Albania e Macedonia del nord, così come previsto inizialmente. “Continuo a sperarci, ma purtroppo è sempre meno probabile che entro quest’anno possa partire il processo negoziale“, ha detto Varhelyi citato dai media serbi. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password