I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

19 Maggio 2021 – Usa si arrendono, niente sanzioni per Nord Stream 2. Argentina, mandato di cattura internazionale per Fabian Rodriguez Simon. Conflitto israelo-palestinese, possibile tregua da venerdì 21 maggio

A Reykjavik è avvenuto un incontro tra il segretario di Stato americano, Tony Blinken, e il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, a margine della riunione del Consiglio Artico. Tra le aree sulle quali Usa e Russia hanno interessi comuni e possono collaborare, Blinken ha fatto sapere che vi sono la pandemia di Covid-19, il cambiamento climatico, i programmi nucleari di Iran e Corea del Nord e la pacificazione dell’Afghanistan. 

La giustizia federale dell’Argentina ha emesso un mandato di cattura internazionale nei confronti di un funzionario del governo dell’ex presidente Mauricio Macri (2015-2019). Si tratta di Fabian Rodriguez Simon, che attualmente si trova in Uruguay, dove ha fatto richiesta formale per ottenere lo status di rifugiato. Simon è sotto inchiesta per presunte azioni estorsive condotte dal governo Macri nei confronti del gruppo Indalo, proprietario di diversi media (televisione, radio, stampa) con orientamento editoriale a lui avverso. 

Il cessate il fuoco tra Israele e Hamas, il gruppo armato palestinese che controlla la Striscia di Gaza, potrebbe entrare in vigore a partire dal pomeriggio di venerdi’ prossimo, 21 maggio. Lo riferisce in un breve messaggio su Twitter l’emittente israeliana “Channel 12”. La guerra con Israele sarà “costosa” ma è anche “l’unica strada per la libertà e per proteggere Gerusalemme“: è quanto sostenuto dal capo del gruppo della Jihad islamica palestinese Ziad Nakhaleh in un discorso televisivo da Beirut.

Circa 25.000 persone sono state evacuate a Francoforte, la capitale finanziaria della Germania, dopo la scoperta nel corso di alcuni lavori nel quartiere di Nordend di una bomba da 500 kg risalente alla seconda guerra mondiale. 

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha rinunciato a imporre sanzioni al consorzio Nord Stream 2, impegnato nella costruzione dell’omonimo gasdotto che raddoppierà l’afflusso di gas russo in Germania. In una lettera al Congresso, il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, ha affermato che ” è nell’interesse nazionale degli Stati Uniti” rinunciare alle sanzioni inizialmente previste contro il consorzi.

Donald Trump? “Un pazzo, un razzista, un porco sessista“. E’ un fiume in piena il Barack Obama che emerge dal nuovo libro di Edward Isaac Dovere, corrispondente politico della prestigiosa rivista Atlantic.

La Bolivia aiuterà il Messico a sviluppare l’attività di sfruttamento del litio. Ad annunciarlo Andre’s Manuel Lopez Obrador.

In una risoluzione adottata oggi, i deputati del Parlamento europeo sostengono che le relazioni tra Ue e Turchia si sono deteriorate al punto tale che l’Unione ha bisogno di rivalutarle profondamente. 

Dopo sei settimane di colloqui a Vienna, fonti diplomatiche europee hanno detto che “sia sulla questione nucleare sia sul versante delle sanzioni stiamo adesso iniziando a vedere i contorni di quello che potrebbe essere l’accordo finale“. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password