I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

18 Ottobre 2020 – Pakistan, opposizioni per la seconda volta in piazza contro primo ministro. Parigi, scattano i controlli anche sugli 80 autori di messaggi pro killer jihadista. Italia promuovere nella PA smartworking

Migliaia di persone sono scese in piazza nella serata di domenica a Karachi, la più grande città del Pakistan, in una manifestazione promossa dai principali partiti dell’opposizione per chiedere le dimissioni del governo guidato dal primo ministro Imran Khan. Si tratta del secondo raduno di questo genere, dopo un altro svoltosi venerdi’ nella città di Gujranwala, nella provincia orientale del Punjab.

Gli autori di 80 messaggi che hanno inneggiato al killer di Conflans-Sainte-Honorine, la banlieue di Parigi dove un professore di storia è stato decapitato lo scorso venerdì, subiranno da domani mattina verifiche da parte della polizia: lo ha annunciato l’Eliseo al termine di un lungo vertice della sicurezza attorno al presidente Emanuel Macron e al procuratore antiterrorismo Jean-Francois Ricard.

Ministro della Funzione Pubblica Fabia Dadone annuncia un decreto per promuovere l’attuazione dello smart working nelle amministrazioni pubbliche.

Il Bahrein e Israele hanno firmato oggi un accordo quadro per stabilire formalmente relazioni diplomatiche e pacifiche. Secondo l’emittente “Sky News Arabia”, il Bahrein ha ospitato due importanti delegazioni degli Stati Uniti e di Israele, guidate rispettivamente dal segretario al Tesoro Steve Mnuchin e dal consigliere per la sicurezza nazionale Meir Bin Shabbat, per stabilire una cooperazione con lo Stato ebraico in diversi campi. 

Donald Trump è atterrato in California dove parteciperà ad una raccolta fondi in una casa privata a Newport Beach. Durante il tragitto in auto, fan con i cartelli ai lati della strada lo hanno salutato. Pochi i cartelli pro Biden.

Una scommessa per la ripresa: il governo italiano vara la nuova legge di Bilancio per i prossimi tre anni e impegna buona parte delle munizioni, in tutto 39 miliardi, per tamponare la crisi e proteggere famiglie e imprese in attesa che passi la seconda ondata dell’epidemia. Critiche le opposizioni che parlano di sforamento dei conti per 17miliardi di euro.

L’Italia istituisce un’ambasciata italiana a Bamako, in Mali. La decisione è stata deliberata dal Consiglio dei ministri, e rappresenta “un passaggio significativo che ho fortemente voluto e per cui ringrazio il ministro Luigi Di Maio e i servizi del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale” ha affermato il viceministro Emanuela Del Re.

Erdogan blinda il controllo della Turchia su Cipro nord. Al termine di un’elezione tra le più sentite e combattute nella piccola ma strategica repubblica separatista, riconosciuta solo da Ankara, il nazionalista Ersin Tatar, fortemente appoggiato dal ‘Sultano’, e’ stato eletto ‘presidente’ con il 51,7% dei voti, sconfiggendo al ballottaggio l’uscente Mustafa Akinci, moderato e a favore di una riunificazione federale dell’isola.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password