I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

17 Dicembre 2020 – Nigeria, liberati i 300 studenti rapiti dagli jihadisti. Biden pronto a tutto per la cybersecurity. Ok dalla Fda al vaccino di Moderna. Liberati i 18 pescatori di Mazara del Vallo. Johnson a muso duro contro UE

Gli studenti rapiti in Nigeria dai jihadisti di Boko Haram sono stati liberati. Lo rende noto un consigliere presidenziale, anche se al momento non e’ ancora chiaro quanti dei 300 ragazzi siano stati rilasciati.

Il presidente eletto Usa, Joe Biden, ha promesso che la sua amministrazione farà della cybersecurity una “priorità a ogni livello” e che non rimarrà inerte davanti ad attacchi cyber, dopo gli episodi di hackeraggio che hanno colpito diverse agenzie del governo americano. Tra i bersagli statunitensi strategici violati dagli hacker russi ci sarebbero anche il dipartimento dell’Energia e l’Agenzia per la sicurezza nucleare di Washington.

Sono liberi i pescatori di Mazara del Vallo bloccati in Libia da 108 giorni con l’accusa di aver violato le acque territoriali e che erano detenuti in gabbie. Tre mesi fatti di appelli, polemiche, lavoro diplomatico e di intelligence, interrogazioni e proteste e conclusi in mattinata con un blitz del premier Giuseppe Conte e del ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Bengasi, per incontrare il generale Haftar.

Gli esperti della Food and Drug Administration (Fda) hanno dato il loro disco verde all’autorizzazione di emergenza del vaccino di Moderna, con un solo astenuto. Lo riferisce la Cnn. Ora tocca alla stessa Fda dare la sua approvazione, come ha gia’ fatto con il vaccino della Pfizer.

Il generale libico Khalifa Haftar ha personalmente chiesto l’intervento del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per i quattro cittadini libici condannati in appello in Italia per traffico di esseri umani e in attesa di una sentenza definitiva della Corte di cassazione. Una richiesta che tuttavia e’ stata respinta, spiegando che la magistratura italiana è indipendente dal potere esecutivo.

A meno di un anno alle elezioni federali che si terranno in Germania il 26 settembre 2021, la Grande coalizione al governo del Paese è percorsa da forti tensioni. Lo stop imposto dal Partito socialdemocratico tedesco (SpD) all’acquisto dei droni da guerra Heron Tp, sviluppati dalle Industrie aerospaziali israeliane (Iai), ha provocato la dura reazione dell’Unione cristiano-democratica (Cdu) e dell’Unione cristiano-sociale (Csu). I democristiano-conservatori hanno accusato i socialdemocratici di “arroganza ideologica di sinistra“.

Il premier britannico Boris Johnson ha riferito alla presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, nel corso del colloquio telefonico avuto questa sera, che i negoziati commerciali sulla Brexit sono ora in “una situazione grave” e che un esito senza accordo è “molto probabile” a meno che l’Ue non cambi la sua posizione in modo sostanziale.

Con l’impiego massiccio di fondi pubblici e il sostegno della Commissione europea per realizzare una catena di valore dell’idrogeno nell’Ue, il ministro dell’Economia e dell’Energia tedesco, Peter Altmaier, intende rendere l’Europa il primo mercato mondiale di tale fonte rinnovabile. 

Il capo di stato maggiore degli Stati Uniti, Mark Milley, ha discusso di una “riduzione della violenza” in Afghanistan durante un raro incontro con i negoziatori talebani a Doha.

Il ministro della Difesa e premier alternato israeliano, Benny Gantz, avrebbe detto ai membri del suo partito (Blu e bianco) che non e’ stato raggiunto nessun accordo con gli alleati del Likud del primo ministro, Benjamin Netanyahu, per evitare lo scioglimento del parlamento e, quindi, nuove elezioni. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password