I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

15 Luglio 2021 – Alluvione in Germania, 60 morti e 1300 persone disperse; rete telefonica in tilt. Inondati anche Lussemburgo e Paesi Bassi. Sicari presidente di Haiti addestrati negli Usa. Centrodestra francese chiede vaglio. costituzionale per pass sanitario

Risultano 1300 persone disperse nel distretto di Bad Neuenahr-Ahrweiler, nella Renania-Palatinato, Nord Reno-Westfalia colpito da una disastrosa alluvione nelle ultime ore. A riferirlo l’agenzia tedesca Dpa che riporta anche come la rete di telefonia sia in tilt. Sarebbero almeno 67 i morti registrati.  I nubifragi hanno inondato anche il Lussemburgo e i Paesi Bassi. Tempeste fino in Svizzera.

In Olanda non sono state segnalate vittime per il maltempo come in Germania, ma migliaia di persone nelle città e nei villaggi lungo il fiume Mosa sono state invitate a lasciare rapidamente le proprie case. Nella città olandese di Maastricht sono state evacuate 10mila persone.

I gruppi Les Républicains e Union centriste, che con 203 parlamentari su 348 hanno la maggioranza del Senato francese, hanno annunciato che intendono ricorrere al Consiglio costituzionale dopo l’adozione del progetto di legge voluto dal presidente Emmanuel Macron per estendere il pass sanitario. 

La Libia rappresenta “l’ultima spiaggia” per dimostrare che “non siamo naufragati nel Mediterraneo, che quello e’ ancora il Mare Nostrum al di la’ delle porte di Roma“. Lo ha detto oggi a Roma Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa, alla presentazione del libro “Naufragio Mediterraneo“.

La deputata democratica Joyce Beatty è stata arrestata a Capitol Hill durante una protesta contro le restrizioni al diritto di voto. La parlamentare ha postato sui social una sua foto con le manette. L’accusa e’ di manifestazione non autorizzata. 

L’idea di un intervento militare statunitense ad Haiti “non è in agenda a questo momento“: lo ha detto il presidente Joe Biden in occasione di una conferenza congiunta con Angela Merkel a Washington.  Alcuni sicari facenti parte del commando che ha assassinato il presidente di Haiti, Jo’venes Moise, erano colombiani con alle spalle un addestramento militare in strutture delle Forze armate statunitensi. Lo ha detto il tenente colonnello Ken Hoffman, un portavoce del Pentagono, in una dichiarazione al quotidiano “Washington Post“. Moise sarebbe stato ucciso su ordine del primo ministro uscente, Claude Joseph, da sette dei 26 ex militari colombiani penetrati nella residenza, gli unici a conoscenza dei dettagli del piano. Sono questi gli ultimi clamorosi sviluppi delle indagini portate avanti dalla Polizia di Haiti

Penso che avremo ancora diversi mesi di alta inflazione, non è un fenomeno che riguarda solo un mese“: lo ha detto il segretario al Tesoro americano Janet Yellen.

Macedonia del Nord e Albania hanno inaugurato oggi un nuovo valico di frontiera congiunto a Kafasan-Kafane, realizzato con il sostegno finanziario degli Stati Uniti. 

Si è svolta ieri e oggi in Vaticano una riunione in presenza del Consiglio per l’Economia, presieduta dal cardinale tedesco Reinhard Marx, che ha avuto al proprio centro l’approvazione del bilancio consuntivo 2020 e una “riflessione sulla politica di investimenti della Santa Sede“. A causa della pandemia è stata la prima riunione del nuovo Consiglio, del quale fanno parte, per nomina papale, sei donne su 15 membri.

Il nuovo direttore generale del ministero della salute israeliano, Nachman Ash, non esclude che il paese possa dover tornare nuovamente al lockdown a settembre, nel periodo di festività ebraiche che iniziano con Rosh Hashana, data la ripresa dei contagi dovuta alla variante delta. ”Penso che potremmo arrivare ad un punto in cui diciamo: serve un lockdown“, ha detto all’emittente Channel 13, rilanciata da Times of Israele.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

  • Руслана
    27 Luglio 2021 at 5 h 30 min

    AGGIORNAMENTO SABATO. 150 MORTI IN EUROPA. Continua a salire il bilancio delle vittime dell’impressionante ondata di maltempo che ha colpito l’Europa centro-settentrionale, come non accadeva da 300 anni. Il totale delle vittime e di oltre 150, di cui 20 in Belgio e 133 in Germania, 90 delle quali nella regione Renania-Palatinato. Gli altri paesi colpiti dalle alluvioni sono

Leave Your Comment

Your email address will not be published.*

Forgot Password