I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

15 Febbraio 2021 – Birmania, secondo blackout di Internet. Aeroporto di Erbil attacco Is. Argentina, tornano le esportazioni di gas verso il Brasile

Le autorità birmane hanno imposto un blocco “quasi totale” di Internet per la seconda notte consecutiva, secondo quanto denunciato dall’organizzazione con sede nel Regno Unito, NetBlocks, che monitora i blackout di Internet nel mondo. Il blocco di ieri era durato otto ore. L’Onu condanna i blocchi di Internet in Birmania che minano i “principi democratici fondamentali” e danneggiano “settori chiave, comprese le banche“.

Il lancio di razzi contro l’aeroporto di Erbil, nel Kurdistan iracheno, ha provocato la morte di un contractor civile e il ferimento, assieme a quello di altri sei appaltatori privati della difesa, di un militare delle Forze armate statunitensi. Lo ha reso noto su Twitter il portavoce della coalizione internazionale a guida Usa contro lo Stato Islamico (Is), Wayne Marotto, senza fornire informazioni sulla nazionalità del contractor rimasto ucciso. 

L’Argentina ha ripreso le esportazioni di gas verso il Brasile attraverso il gasdotto che unisce la provincia argentina di Entre Rios con lo Stato brasiliano di Rio grande do Sul dopo sei anni di interruzione. Ad annunciarlo il sottosegretario per l’Energia del governo di Buenos Aires, Dario Martinez.

La presidente della Camera dei rappresentanti Usa, Nancy Pelosi, ha annunciato che il Congresso stabilirà una commissione d’inchiesta indipendente, sulla scorta di quella creata per l’11 settembre 2001, il cui compito sarà quello di indagare sull’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti.

Il governatore di New York, Andrew Cuomo, si è difeso pubblicamente dalle accuse riguardanti i decessi per Covid-19 nelle case di riposo, di cui l’amministrazione avrebbe nascosto la reale entità. “Il dipartimento della Salute ha riportato sempre pubblicamente tutti i dati. C’é stata a lungo una politicizzazione su questa vicenda“, ha spiegato il governatore democratico. Cuomo ha puntualizzato che l’inchiesta in corso riguarda case di riposo private, minimizzando dunque il ruolo dell’apparato pubblico nella vicenda.

Quasi due terzi dei cittadini Usa considerano necessaria la creazione di un terzo partito politico oltre ai due esistenti, il Partito democratico e il Partito repubblicano. Lo rileva un sondaggio commissionato dalla società Gallup.

Nella riunione odierna dell’Eurogruppo sono stati affrontati i temi relativi alla situazione macroeconomica e a quella sanitaria. In particolare, si legge in una nota informale del Mef, sono stati ascoltati esperti dell’Oms che hanno fornito il loro punto di vista sull’evoluzione della pandemia. Nella discussione generale, fra gli elementi positivi citati, l’avvio delle campagne vaccinali nei diversi Paesi, mentre resta preoccupazione per le nuove varianti del virus. 

Scintille fra Turchia e Stati Uniti, dopo il ritrovamento dei cadaveri di 13 turchi che erano stati sequestrati da insorti curdi nel nord dell’Iraq. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha lanciato strali contro Washington, accusandolo di appoggiare il Pkk e le milizie curde e di essere “dalla parte dei terroristi“, mentre nel territorio più di 700 persone sono state fermate per presunti “legami con i terroristi“.

Un giudice della Corte suprema brasiliana ha chiesto alla procura generale il sequestro delle email scambiate tra il ministro della Salute, Eduardo Pazuello, e le autorità sanitarie dello stato dell’Amazzonia, dove il mese scorso è esplosa un’emergenza sanitaria a causa di un forte aumento dei contagi di Covid-19.

Confidiamo in un sollecito avvio del confronto” sul Piano nazionale di ripresa e resilienza e sulle problematiche del settore dei trasporti. E’ quanto scrivono i Segretari generali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia e Claudio Tarlazzi in una lettera al neo ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Enrico Giovannini, a cui augurano buon lavoro. “Il comparto dei trasporti italiano, come noto – proseguono – da tempo vive una crisi dovuta alla inadeguatezza di infrastrutture e di regole di sistema”.

Il Ceo del gruppo Lufthansa Carsten Spohr non prevede una ripresa veloce del traffico aereo e anche in estate immagina un numero di passeggeri inferiore del 40-60% rispetto al periodo pre-crisi. Lo ha detto oggi in un colloquio online con la London School of Economics

Gli “hotel quarantena“, destinati da questa settimana a prendere in consegna sotto stretta sorveglianza i viaggiatori provenienti da una lista rossa di 33 Paesi a più “alto rischio” Covid, hanno accolto questa mattina i primi ospiti. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password