I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

14 Maggio 2021 – Sanders contro Netanyahu “predica nazionalismo razzista di tipo autoritario” e contesta linea morbida Biden. A Doha ripresi i colloqui di pace tra talebani e Kabul. Armenia chiede aiuto alla Russia per far rispettare alle truppe azere accordi di pace

Il numero delle persone uccise dai raid israeliani a Gaza è salito a 126, tra cui 31 bambini e 20 donne: lo riferiscono le autorità sanitarie della Striscia, citate dal quotidiano Haaretz. Dopo Alexandria Ocasio-Cortez, è il senatore Bernie Sanders a contestare la linea morbida di Joe Biden sul premier israeliano, pur concordando sul diritto di Israele a difendersi dagli attacchi di Hamas. L’ex candidato liberal alla Casa Bianca, ebreo, presidente della commissione Bilancio del Senato, accusa il premier israeliano Benjamin Netanyahu di coltivare “una crescente intolleranza e un nazionalismo razzista di tipo autoritario“. Macron chiede al presidente israeliano di tornare alla pace. Il leader politico di Hamas Khaled Mashaal ha dichiarato ai media turchi che il gruppo che controlla la Striscia di Gaza è pronto a un cessate il fuoco ma non ha ricevuto risposta da Israele.

Nabil Abu Rideineh, portavoce del presidente palestinese Mahmoud Abbas, ha affermato che il silenzio dell’amministrazione degli Stati Uniti incoraggia i crimini di guerra israeliani nella Striscia di Gaza, a Gerusalemme e in Cisgiordania.

Il governo di Berlino reinserisce, da domenica prossima, la Gran Bretagna tra le ‘zone a rischio’ Covid per la presenza, seppur “limitata”, della variante indiana. Lo ha annunciato il Robert Koch Institut. Intanto Johnson annuncia accelerazione su richiami vaccinali proprio conto variante indiana.

I negoziatori del governo afgano e membri della leadership del movimento talebano si sono incontrati oggi in Qatar per discutere la possibilità di una pace in Afghanistan.

Il primo ministro dimissionario armeno, Nikol Pashinyan, ha chiesto sostegno militare al presidente russo, Vladimir Putin, in seguito allo sconfinamento di truppe azere nell’area del lago Sev.

Gli Stati Uniti hanno espresso profonda preoccupazione per la crescente polarizzazione etnica e politica in Etiopia. 

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha revocato un ordine presidenziale del 2019 firmato dall’allora presidente Donald Trump che impediva agli immigrati di ottenere i visti di ingresso negli Usa a meno che non avessero dimostrato di poter ottenere una polizza medica o di pagare l’assistenza sanitaria.

Proseguono nella capitale austriaca Vienna, con un nuovo incontro tenuto quest’oggi, i colloqui della delegazione iraniana con il gruppo P4+1 (Cina, Francia, Regno Unito, Russia e Germania) per rilanciare i colloqui sul nucleare dell’Iran. Gli incontri a Vienna, ultima occasione per l’amministrazione Rohani di riattivare il Piano globale d’azione congiunto (Jcpoa), vanno avanti mentre il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, è impegnato in un tour europeo volto a saggiare le possibilità di un sostegno ad un rilancio dell’accordo sul nucleare e a una rimozione delle sanzioni.

Il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, è pronto a discutere con l’omologo russo Sergej Lavrov la totalità delle relazioni bilaterali tra Stati Uniti e Russia e di esplorare le aree di potenziale cooperazione. 

Il Fondo monetario internazionale ha approvato una temporanea semplificazione delle procedure di monitoraggio dei Paesi usciti dai suoi programmi di aiuti ma che sono ancora indebitati con la stessa istituzione (Post Program Monitoring).

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password