I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

14 Aprile 2021 – Biden anticipa ritiro truppe Afghanistan al 1° maggio e il presidente Ghani assicura “possiamo difenderci da soli”. Burkina Faso, otto civili uccisi in imboscata jihadista. Dramma Brasile, alcuni pazienti intubati per covid senza anestesia. Usa annulla invio di due navi nel Mar Nero a sostegno dell’Ucraina.

Sono stati liberati i 15 membri dell’equipaggio di una petroliera olandese rapita dai pirati più di un mese fa al largo del Benin, nell’Africa occidentale. Lo ha annunciato la compagnia di navigazione presso cui lavorano.

Otto membri civili di una forza ausiliaria impegnata nella campagna anti-jihadista del Burkina Faso sono morti oggi in un’imboscata nel nord del paese ed altri risultano dispersi. Lo hanno riferito fonti della sicurezza e locali.  

IlUn razzo si è abbatto questa sera sull’aeroporto di Erbil, capitale del Kurdistan iracheno, dove sono di stanza i soldati americani. Lo ha reso noto l’antiterrorismo curdo, dopo che una forte esplosione e’ stata udita in tutta la citta’. L’attacco finora non e’ stato rivendicato.

Gli Stati Uniti hanno annullato l’invio di due navi nel Mar Nero a sostegno dell’Ucraina nel contesto delle tensioni con la Russia. La prima nave, che sarebbe dovuta transitare per il Bosforo in queste ore, non è arrivata. 

Mancano i sedativi negli ospedali di Rio de Janeiro, dove alcuni operatori sanitari hanno denunciato di aver dovuto intubare dei pazienti Covid da svegli. 

Il ritiro delle truppe dall’Afghanistan è deciso. Lo ha voluto il presidente americano, Joe Biden. “E’ ora di porre fine” alla più lunga guerra americana, è il messaggio che ha dato il capo della Casa Bianca alla nazione. In giornata telefonata anche tra il presidente Usa e la Cancelliera Merkel per rinsaldare alleanza nell’area. Il presidente afghano Ashraf Ghani ha twittato che il suo Paese “e’ pienamente in grado” di difendersi da solo.

La commissione congiunta del piano d’azione globale congiunto (Jcpoa), l’accordo sul nucleare iraniano, riprenderà i suoi lavori in formato fisico giovedì alle 12.30 a Vienna.

L’Iran ha “quasi completato i preparativi” per iniziare ad arricchire l’uranio fino al 60 per cento in un impianto fuori terra a Natanz e prevede di aggiungere 1.024 centrifughe IR-1 di prima generazione sottoterra. E’ quanto dichiarato oggi dall’l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea). 

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite terrà domani, 15 aprile, una riunione a porte chiuse per discutere la situazione nella regione del Tigre’, in Etiopia. Amnesty International puo’ confermare che le truppe eritree hanno ucciso tre persone e ne hanno ferite almeno 19 in un attacco non provocato contro i civili nel centro della città di Adua, nella regione del Tigre’, lo scorso 12 aprile. 

Fuori i vaccini a vettore virale, dentro quelli a Rna messaggero. Mentre la Danimarca diventa il primo Paese europeo ad abbandonare definitivamente AstraZeneca – e in attesa del parere dell’Ema su Johnson & Johnson la settimana prossima – la Commissione Ue è orientata a mettere in panchina questa tipologia di sieri, del quale fanno parte anche Sputnik e l’italiano ReiThera, e accelerare su quelli che ‘ingannano’ il coronavirus come Pfizer

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password