I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

12 Settembre 2020 – Turismo Italia, catastrofe turismo: -24,6miliardi. Cina, vaccino sperimentale inoculato a centinaia di migliaia di persone. La Grecia compra dalla Francia caccia militari. Italia, no patto stabilità UE

I turisti lasciano l’Italia. Ora incombe la catastrofe“. Così titola la Cnn parlando dei danni causati dalla pandemia di coronavirus al settore del turismo e riprendendo una dichiarazione di Giorgio Palmucci, presidente dell’Enit: “La proiezione delle perdite nel 2020 per i visitatori stranieri in Italia è di 24,6 miliardi di euro e anche le spese dei ‘viaggiatori domestici’ è in calo di 43 miliardi di euro“.

In Cina, un vaccino sperimentale è stato inoculato a centinaia di migliaia di persone: una vaccinazione di massa dunque che potrebbe essere arrivata prima del completamento degli studi scientifici. Il vaccino CoronaVac sviluppato dalla Sinovac Biotech é attualmente nella fase tre degli studi clinici. Sono stati quasi tutti i dipendenti dell’azienda farmaceutica cinese e le loro famiglie a ricevere il vaccino sperimentale, ha spiegato l’azienda. 

In un momento di estrema tensione con la Turchia, la Grecia – che gode del sostegno del presidente francese, Emmanuel Macron – ha annunciato un programma di riarmo e rinforzo del personale militare, e l’acquisto di 18 caccia Rafale, fiore all’occhiello dell’aeronautica militare francese. 

Il governatore dem della California Gavin Newsom ha visitato la regione devastata dagli incendi, e ha affermato con forza che il cambiamento climatico è evidente. “Il dibattito sul cambiamento climatico è finito, venite nello Stato della California e osservate con i vostri occhi“, ha detto.

 “Rilanciare la crescita è la priorità: per questo non è il momento di reintrodurre il patto di stabilità e interrompere politiche espansive. 

Movimenti di forze armate bielorusse ai confini occidentali con Lituania e Polonia. Sono ritornare nelle loro posizioni regolari, visto il termine delle esercitazioni tattiche lanciate a metà agosto. Lo ha affermato il ministro della Difesa bielorusso Viktor Khrenin.

Sono esasperati i migranti di Lesbo dopo quattro notti passate all’addiaccio. E la rabbia è esplosa in protesta violenta di fronte alla prospettiva di finire in un campo analogo a quello di Moria, devastato dalle fiamme quattro giorni fa, che le autorità greche stanno approntando. In centinaia hanno manifestato al grido di “libertà!” e “vogliamo lasciare Moria“.

Protesta a Londra degli operatori sanitari britannici che sono scesi in piazza chiedendo stipendi migliori. Dopo aver osservato due minuti di silenzio in onore dei 640 operatori sanitari morti durante l’epidemia di coronavirus, i manifestanti hanno innalzato cartelli con su scritto “basta applaudire, cominciate a pagare” e si sono avviati in marcia verso Trafalgar Square. Le infermiere sono rimaste escluse da un incremento di stipendio decretato a luglio per 900 mila lavoratori del settore pubblico perche’ sono alla fine di un accordo di tre anni; stessa sorte e’ toccata ai medici giovani che l’anno scorso hanno raggiunto un’intesa per i prossimi quattro anni.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password