I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

12 Ottobre 2020 – Bolivia, accuse di un nuovo golpe. Nuove sanzioni Ue-Russia? Sicuramente non per la Turchia che viola accordi con Ue. Durante pandemia malnutrizione infantile aumentata in Venezuela

La portavoce del Movimento al socialismo (Mas), Marianela Paco, ha denunciato oggi a La Paz che in Bolivia “è in atto un secondo golpe contro la democrazia“, come quello avvenuto a seguito delle elezioni generali dello scorso anno. 

Dalla prima mattina di oggi, il fumo ha invaso l’aria di Santa Cruz, la città più popolosa della Bolivia. La Rete di monitoraggio della qualità dell’aria (Red MoniCA) del municipio, ha registrato la presenza nell’atmosfera della citta’ di 169 microgrammi di particelle inquinanti per metro cubo, dato che indica una qualita’ dell’aria nella fascia “pessima”, secondo quanto riportato dal quotidiano El Deber. Dopo settimane di incendi nei comuni limitrofi, la capitale si e’ svegliata con il fumo nell’ambiente, quindi la popolazione respira aria inquinata.

Sono almeno 11 le vittime – otto donne e tre bambini – del naufragio di ieri della piccola imbarcazione che trasportava 25 migranti illegali al largo di Sfax, nella Tunisia centro-orientale. Lo hanno riferito fonti della polizia locale, secondo cui 25 persone, tutte provenienti dall’Africa sub-sahariana, erano a bordo della barca che si è capovolta a causa delle cattive condizioni del mare. Intanto secondo il Fronte nazionale per la difesa della Costituzione in Guinea sarebbero almeno 90 in un anno le vittime della violenta repressione delle manifestazioni di protesta contro il terzo mandato del presidente uscente Alpha Condè. La cifra sarebbe però destituita di ogni fondamento secondo il governo. 

Il Consiglio Esteri dell’Ue, riunito oggi a Lussemburgo, ha raggiunto un accordo politico sull’attuazione di “misure restrittive” nei confronti dei responsabili del tentativo di omicidio, mediante l’avvelenamento con un agente chimico nervino, del leader dell’opposizione russa, Alexei Navalny. La riapertura da parte dei militari turchi, la settimana scorsa, della spiaggia di Varosha, la città fantasma chiusa dopo l’invasione turca di Cipro Nord nel 1974, che aggiunge nuove tensioni alla controversia fra Ankara e Nicosia, e il recente annuncio della marina turca del nuovo invio di una nave esplorativa, la Oruc Reis, nel Mediterraneo orientale nella zona di mare di competenza economica della Grecia dove si trovata tra agosto e settembre, stanno andando in senso contrario all’offerta di “dialogo costruttivo” con la Turchia che era stato auspicato dal Consiglio europeo di inizio ottobre. 

Caritas Venezuela ha denunciato che la malnutrizione acuta nei bambini al di sotto dei cinque anni in Venezuela sarebbe arrivata al 73 per cento durante la pandemia del nuovo coronavirus. 

I combattimenti tra separatisti armeni del Nagorno Karabakh ed esercito azero sono continuati oggi a dispetto della tregua umanitaria negoziata dalla Russia. Mosca ha avvertito i belligeranti di rispettare “strettamente” il cessate-il-fuoco.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password