I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

12 Marzo 2021 – Bernie Sanders contro Amazon. Il Governatore di New York accerchiato dai Dem, dimissioni più vicine. Nigeria, 39 studenti rapiti. G7 contro Cina su diritti Hong Kong. AstraZeneca, sospeso un lotti in diversi Paesi

Bernie Sanders sfida Amazon e porta a Washington la battaglia dei dipendenti dell’Alabama per la sindacalizzazione. Uno dei lavoratori dell’impianto di Bessemer sarà infatti audito in commissione bilancio del Senato sulle disuguaglianze di reddito. 

Il leader della maggioranza in Senato, il democratico Chuck Schumer, chiede le dimissioni di Andrew Cuomo. Per il governatore di New York si tratta di un nuovo duro colpo che arriva da una delle figure più autorevoli del suo partito. La notizia arriva quando una settima donna accusa di molestie il governatore dello Stato di New York.

È stato aggiornato a 39 il numero degli studenti rapiti in Nigeria nell’attacco armato alla scuola Federal College of Forestry Mechanization di Afaka, nello Stato nordoccidentale di Kaduna. 

Trentuno stati, fra cui l’Italia, hanno sottoscritto una dichiarazione, trasmessa dalla Finlandia alla 46esima sessione del Consiglio Onu dei diritti umani, in cui si esprime “profonda preoccupazione” per le massicce violazioni dei diritti umani commesse impunemente dalle autorità egiziane, si evidenziano le “limitazioni alla libertà d’espressione e al diritto di manifestazione pacifica e la stretta allo spazio per la società civile e per l’opposizione politica e si condanna l’uso delle leggi antiterrorismo per punire persone che esprimono critiche in modo pacifico“.

I ministri degli Esteri del G7 di Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti d’America e l’Alto rappresentante dell’Unione europea si uniscono “nell’esprimere gravi preoccupazioni per la decisione delle autorità cinesi fondamentalmente di erodere gli elementi democratici del sistema elettorale di Hong Kong. Una tale decisione indica con forza che le autorità della Cina continentale sono determinate a eliminare le voci e le opinioni dissenzienti a Hong Kong“.

In Croazia si indaga sulla morte di un donna di 91 anni per embolia polmonare avvenuta tre giorni dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca contro il coronavirus. Sospeso un lotto in diversi Paesi del mondo.

L’ex presidente della Bolivia, Carlos Mesa (in carica dal 2003 al 2005) ha denunciato gli ordini d’arresto emessi oggi dalla procura nei confronti di Jeanine Anez e cinque ex ministri del governo ad interim che ha guidato il paese dopo le dimissioni di Evo Morales nel 2019, definendoli una “persecuzione politica” operata dal partito di governo, il Movimento politico al socialismo (Mas). 

L’anno elettorale tedesco, che sarà segnato dall’addio della cancelliera Angela Merkel, parte domenica con il vento contrario allo schieramento conservatore Cdu-Csu che, alle prese con lo scandalo delle mascherine, rischia la sconfitta.

Alla vigilia del 15 marzo, decimo anniversario dell’inizio della crisi della Siria, Amnesty International ha sollecitato il Consiglio di sicurezza dell’Onu a superare la paralisi causata dall’esercizio del diritto di veto e a chiedere che i responsabili delle violazioni dei diritti umani siano chiamati a rispondere delle loro azioni.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password