I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

12 Luglio 2021 – Sudafrica, presidente Ramaphosa preoccupato per saccheggi. Merkel scettica su soluzione rapida con Usa per Nord Stream. Erdogan sente Israele dopo colloquio con Autorità Palestinese. Borrell smentisce indagine indipendente promessa ad oppositori iraniani

Gli atti di violenza e i saccheggi degli ultimi giorni in Sudafrica “si sono visti raramente nella storia della nostra democrazia“: lo ha affermato stasera il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa in un discorso televisivo. 

Angela Merkel ha messo le mani avanti, affermando di non credere che nella sua visita a Washington, questa settimana, si arriverà a una soluzione definitiva con Joe Biden su Nord Stream.

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha avuto un colloquio telefonico con il suo omologo israeliano, Isaac Herzog: lo ha reso noto la presidenza turca. Le relazioni fra i due Paesi sono tese e raramente i rispettivi leader si sentono telefonicamente. La chiamata è arrivata in seguito al confronto fra Erdogan e il presidente dell’Autorità Palestinese, Mahmoud Abbas, al quale il leader turco ha promesso che “non resterà in silenzio di fronte all’oppressione israeliana in Palestina“. Parlando con il presidente israeliano, Erdogan ha sottolineato invece “la grandissima importanza” delle relazioni fra Israele e Turchia per la sicurezza e la stabilità del Medio Oriente.

L’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, ha preso le distanze dalle dichiarazioni del premier sloveno, Janez Jansa, che dal 1 luglio detiene la presidenza di turno del Consiglio Ue, sul massacro di prigionieri politici in Iran del 1988. “Le dichiarazioni di Jansa a sostegno dell’inchiesta sul massacro, “non rappresentano la posizione dell’Ue“, ha spiegato Borrell al termine del consiglio Affari esteri, ad una domanda. 

Il bilancio delle vittime dell’incendio all’ospedale COVID-19 in Iraq, a Nassiriya è salito ad almeno 58 vittime, di cui 7 tra il personale medico. 

Un nuovo vaccino contro il Covid da somministrare per inalazione è stato testato sugli animali. Lo riporta la rivista scientifica Science Advances. Se i test dovessero dare risultati confortanti, il vaccino inalante permetterebbe di accelerare e facilitare la diffusione della terapia di immunizzazione, andando incontro alla richiesta di quei Paesi che sono ancora indietro con il programma di vaccinazione.

Il Dipartimento del Tesoro Usa ha dato il via libera alla possibilità di effettuare transazioni di gpl con la compagnia petrolifera venezuelana Pdvsa (Petroleos de Venezuela). L’autorizzazione, valida fino a mezzogiorno dell’8 luglio del 2022, riguarda “tutte le transazioni e attività collegate alla esportazione o rivendita, diretta o indiretta di gpl al Venezuela, che coinvolgano il governo del Venezuela, la Pdvsa, o qualsiasi entità di cui Pdvsa è titolare, direttamente o indirettamente, del 50 per cento o più”, che al momento risultino “proibite“. 

Uno studio realizzato in Israele dimostra che il vaccino Pfizer/BioNTech ha un’alta protezione per le donne incinte. Dal confronto tra circa 7.500 donne incinte sottoposte al vaccino e altrettante non vaccinate, si dimostra che il vaccino riduce il rischio di infezione di circa il 78%.

Il premier egiziano Moustafa Madbouly ha incontrato al Cairo l’amministratore delegato di Snam, Marco Alverà, “per discutere le modalita’ di rafforzamento della cooperazione nel campo dell’energia“.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password