I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

1 Settembre 2020 – Cina pronta a raddoppiare le proprie testate nucleari. Trump si sgancia dall’OMS per il vaccino. La Turchia minaccia gli Usa. Confindustria: “DL Agosto ancora solo misure assistenziali”.

Le forze armate cinesi stanno insistendo presso le autorità di Pechino per raddoppiare le proprie testate nucleare – che attualmente sono oltre 200 – entro un decennio. Lo afferma in un rapporto il Pentagono, sottolineando che queste dovranno essere in grado di essere lanciate da terra, mare e aria. 

Trump torna a tuonare contro l’OMS chiedendo una sua riforma strutturale essendo da troppo tempo influenzato dalla Cina. Più di 150 paesi stanno creando il COVID-19 Vaccines Global Access Facility, o COVAX. Questo sforzo di cooperazione, collegato con l’OMS, permetterebbe alle nazioni di trarre vantaggio da un portafoglio di potenziali vaccini per garantire che i loro cittadini siano rapidamente coperti da qualsiasi vaccino si ritenga efficace. Gli Usa si sono però sfilati. “Gli Stati Uniti continueranno a coinvolgere i nostri partner internazionali per garantire che sconfiggeremo questo virus, ma non saremo costretti dalle organizzazioni multilaterali influenzate dalla corrotta Organizzazione Mondiale della Sanità e dalla Cina“, ha detto il portavoce della Casa Bianca Judd Deere. “Questo presidente non baderà a spese per assicurare che ogni nuovo vaccino mantenga il nostro standard di sicurezza ed efficacia, sia accuratamente testato e salvi vite umane”. 

Il presidente americano Donald Trump ha affermato di “sentirsi in modo terribile” pensando a “chiunque passi attraverso una cosa del genere”: il riferimento e’ alla famiglia di Jacob Blake. In risposta ad una domanda se avesse un messaggio per la famiglia di Blake, il capo della Casa Bianca – in visita a Kenosha – ha ribadito che “vi e’ una grande inchiesta” in corso su quello che e’ accaduto, nella quale partecipa anche il ministro alla Giustizia, William Barr.

Gli Usa riconsiderino la decisione di revocare per un anno l’embargo sulle armi “non letali” a Cipro altrimenti la Turchia attuerà delle contromosse. Lo ha detto il ministero degli Esteri turco secondo quanto riporta l’agenzia di stampa turca Anadolu Agency. 

“Il minimo della recessione e’ stato toccato nel secondo trimestre, il freno post lockdown é rappresentato dalla domanda interna ed esterna, c’é stato un crollo dei consumi, la produzione industriale registra un meno 13,9 a luglio, l’attività industriale resta ancora sotto i livelli pre covid”. Lo ha detto Francesca Mariotti, direttore generale di Confindustria, nel corso dell’audizione in commissione Bilancio del Senato sul decreto agosto, e conclude “Ancora prevalenza di misure assistenziali purtroppo nel DL Agosto”. Il decreto agosto é da “migliorare”: ha aggiunto il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, in audizione sul dl agosto alla commissione Bilancio del Senato, indicando tra i primi punti l’estensione ulteriore del credito di imposta per le locazioni non abitative “sino a fine settembre”.

L’incontro fra il ministro degli Esteri Luigi di Maio e il premier Fayez al-Sarraj “ha riguardato i mezzi per mettere in pratica le dichiarazioni” fatte dallo stesso capo del governo libico e dal presidente del parlamento Aqila Saleh il 21 agosto “per l’instaurazione di un cessate il fuoco permanente, il disarmo di Sirte e Jufra, la fine del blocco dei siti petroliferi”e “l’inizio del processo politico” . 

 ‘Per rilanciare l’economia finché non sarà trovato un vaccino, servono test di massa e poi il tracciamento puo’ essere fatto in seguito a tutti questi test’. Così Mario Draghi, ex presidente della Bce, intervenuto al congresso on line della Società Europea di Cardiologia – Escardio 2020. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password