I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

1 Maggio 2021 – Bulgaria verso nuove elezioni. Primo Maggio a Parigi, tornano i Gillet gialli. Afghanistan, minacce a truppe Usa

Un governo composto dal Partito socialista bulgaro è impossibile, il 5 maggio riceviamo il mandato e lo restituiamo“. Lo ha dichiarato stasera la leader socialista Kornelia Ninova. Il Partito socialista (Bsp) è il terzo gruppo per consistenza del nuovo parlamento costituitosi dopo le elezioni del 4 aprile scorso. La legge prevede tre diversi incarichi per la formazione di un nuovo governo, prima di andare a nuove elezioni. Visto che hanno rinunciato anche Rumen Radev, del partito conservatore Gerb e la nuova formazione populista dello showman Slavi Trinov, si profila un governo transitorio che accompagni il Paese ad elezioni,

Un totale di 106.650 persone hanno manifestato in Francia per il 1 maggio, di cui 17mila a Parigi, dove si sono registrati alcuni fermi. Tensioni anche a Bruxelles e Helsinki.

In Afghanistan, i talebani hanno minacciato attacchi alle truppe statunitensi che non se ne sono andate nonostante oggi scadesse il termine del ritiro americano negoziato con l’amministrazione Trump. “Poiché il ritiro delle forze straniere dall’Afghanistan entro la scadenza concordata del 1 maggio è scaduto, questa violazione spiana la strada ai Mujahiddin perchè adottino qualsiasi azione ritengano appropriata contro le forze di occupazione”, ha twittato il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid

Migliaia di manifestanti hanno sfilato nelle scorse ore nei pressi dello stadio olimpico di Montreal che ospita uno dei maggiori centri vaccinali del Quebec, in Canada, in segno di protesta contro le misure restrittive introdotte per contrastare la terza ondata della pandemia da Covid-19.

Emerge un cauto ottimismo dal terzo round dei colloqui sul nucleare iraniano che si sono conclusi oggi a Vienna, con i partecipanti all’incontro che spingono per un’accelerazione nel tentativo di salvare l’accordo del 2015. Si spera in un passo avanti nel giro di “tre settimane” secondo il fronte russo, ma “il successo non è garantito, sebbene non sia impossibile” secondo una fonte europea. 

Kirghizistan e Tagikistan hanno concordato la cessazione totale delle ostilità e il ritiro delle truppe dal confine comune, dove gli scontri armati scoppiati giovedì avrebbero causato, secondo gli ultimi dati, fino a 43 morti e oltre 250 feriti. 

Domani è Pasqua in Egitto. Questa è la quarta ricorrenza in famiglia di cui Patrick è stato privato, per non parlare dei compleanni e delle altre ricorrenze personali“. E’ il messaggio della famiglia di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna detenuto da oltre un anno al Cairo, alla vigilia della Pasqua ortodossa che si celebra domani.

Eni ha avviato la produzione di gas dal Progetto Merakes, situato nel blocco East Sepinggan, nelle acque profonde dello stretto di Makassar, nella provincia del Kalimantan orientale, in Indonesia. 

Israele si prepara a seppellire nella notte altre vittime del disastro che, venerdì, ha causato almeno 45 morti, una delle catastrofi peggiori nella sua storia in tempo di pace. Si e’ innescata una calca precipitosa tra la folla dei pellegrini radunati in un luogo di pellegrinaggio ultraortodosso. Alcuni funerali si sono tenuti già ieri sera.

La Birmania torna in piazza, a tre mesi dal golpe dei militari, in tutte le città del Paese con marce lampo per la democrazia, sfidando la repressione della giunta.

Su richiesta del presidente Mohamed Abdullahi “Farmajo”, il parlamento federale somalo ha approvato oggi la revoca della proroga del mandato presidenziale e il ripristino dell’accordo elettorale del 17 settembre.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password