I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Rassegna Stampa Italia – 3 Luglio 2020

“Lavoro, il conte del virus lo pagano i più giovani”. Così apre La Repubblica che denuncia la situazione difficile degli under25 dopo la pandemia: la disoccupazione sale al 23,5%. Cancellati in un anno 600mila contratti a termine. E nel mondo uno su sei ha perso il posto”. E poi racconta il flop dei centri dell’impiego. Spazio anche alla svolta sui marò. La Stampa “Salvini non molla: voto a settembre”. Intanto si firma una tregua tra Zingaretti e il premier. Il quotidiano torinese preoccupato dall’escalation di tensione tra Usa e Cina. La Verità attacca il Governo “L’unico precario da licenziare: Conte. L’Istat certifica i numeri del disastro frutto del blocco e del mancato sostegno all’economia: giù l’occupazione, gli inattivi si trasformano in disoccupati”. Il Sole24Ore “Caos Liguria, fuga dal porto di Genova” Secondo il direttore generale di Cosco Schipping non è detto che chi lascerà il sito poi torni. Per Libero “Difendere Silvio diventa reato. La vendetta dei manettari che minacciano querele”. Intanto la Meloni riedita la Casa delle Libertà. L’Osservatorio Romano spiega che Israele capitola e rinvia le annessioni. Poi Papa Francesco pone le condoglianze a Benedetto XVI per la perdita del fratello. Il Foglio dedica l’articolo di fondo per attaccare Salvini, XI e Putin. Il Gazzettino racconta la tregua armata tra Conte e Zingaretti. Il Giornale invece svela come il DL semplificazione, finito nel guado, si stia tramutando in un boomerang per il Governo. Spazio poi per i marò che verranno giudicati in Italia.

Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Condividi questo post

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password