I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria
Rassegna Stampa

Rassegna Stampa Italia – 28 gennaio 2020

A tenere banco su praticamente tutti i quotidiani italiani é la notizia della richiesta recapitata dal Partito Democratico al premier Conte di cambiare l’agenda politica del governo giallo-rosso. Questa è la prima conseguenza dell’esito del voto in Emilia Romagna che vede ampiamente ridimensionato il peso del Movimento Cinque Stelle.

La Stampa di Torino analizza in particolare l’invito del leader del Pd Zingaretti di trasformare in organica l’alleanza giallo-rossa. Invito respinto dal neo reggente capopolitico pentastellato Crimi. Intanto il viceministro 5stelle Giancarlo Cancelleri in una intervista nega che in Italia ci sia voglia di tornare al bipolarismo e anzi rilancia il progetto di Beppe Grillo parlando di rifondazione del partito. Intanto Matteo Renzi chiede al suo ex partito di seguirlo sui temi riformisti, di abbandonare il populismo filo 5stelle e spiega che la sua formazione politica non ha partecipato alla competizione in Emilia su espressa richiesta di Stefano Bonaccini, il confermato governatore emiliano. Sul fronte del centrodestra Giancarlo Giorgetti sentito da Ugo Magri definisce ‘eroica’ la campagna elettorale di Matteo Salvini ma chiede alla Lega di organizzarsi per vincere non solo nelle periferie e in provincia ma anche nelle città. Giorgia Meloni invece presenta il conto al leader dei verdi chiedendo alla Lega di fare più squadra e di evitare ‘uscite’ come quella della citofonata ad un presunto spacciatore extracomunitario. Il movimento delle sardine intanto minaccia di scendere di nuovo in campo ad ogni elezione. L’esito del voto in Calabria è trattato marginalmente da La Stampa relegato a pagina 13 dove viene irriso il M5s reo di aver preso meno voti rispetto ai redditi di cittadinanza erogati.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password