I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Rassegna Stampa Italia – 22 Aprile 2020

“Mascherine fino al vaccino. La distanza sarà anche di due metri. Le nuove regole per vestiti, aerei, turismo e cultura” così apre Corriere della Sera che poi intervista Attilio Lombardo “Le critiche? Rifarei tutto”. Intanto Gian Antonio Stella lancia un’ombra sinistra: quella delle tangenti sulla gestione del coronavirus. La Repubblica apre a tutta pagina con “-15%. Cioè la stima del PIL nel primo semestre 2020”. Il Messaggero “Regioni riapre chi ha i requisiti. Priorità alle aree con contagio basso e ospedali Covid”. Conte poi avverte “Mascherine a distanza fino al vaccino”. Ci sarà infine una nuova autocertificazione per spostamenti fuori città. Preoccupazione per l’aumento dello spread e per i tassi d’interessi sul BTP. La Stampa “Conte riapre tutta l’Italia il quattro maggio. Nessuna differenza tra le Regioni: distanze sociali, mascherine e niente scuola. I Governatori decideranno eventuali restrizioni”. Il Sole24Ore “Decreto Aprile oltre i 100miliardi. Verso ricapitalizzazione Cdi da 45”. Anche Il Gazzettino conferma l’apertura nazionale uniforme per la Fase 2 ma si terrà conto delle peculiarità territoriali”. Un approfondimento poi sulle famiglie e la difficile gestione dei figli senza scuola. Per Avvenire “La Fase2 sarà in risalita. La app anti-contagi non sarà obbligatoria. Un piano di gennaio contro l’epidemia tenuto segreto”. Il Giornale “Ripartenza fai da te. Conte prende ancora tempo sulla Fase2 e intanto gli imprenditori si organizzano da soli: 125mila aziende sono già tornate a lavorare. La Lombardia si arrangia con bond e test del sangue. Prestiti alle imprese con il trucco: l oStato non garantisce”. Intervista a Carlo Cottarelli “Il MES non è una trappola. Servono 500miliardi”. Il Foglio “L’ora di un whatever it takes italiano”. Libero contro Conte: “Parla, la gente lo insulta. Giuseppe si loda su Facebook ma decine di migliaia di commenti sono negativi “La pazienza è terminata”. Il Riformista preoccupato per la paralisi del patrocinio gratuito “Bonafede blocca il diritto alla difesa dei più poveri”. L’osservatore romano invita ad apprezzare il silenzio che insegna ad ascoltare. Il Manifesto “Conte in Parlamento nn esclude il ricorso al salvastati”. Il Fatto Quotidiano continua la sua inchiesta contro la sanità lombarda e attacca i privati che ne sono a capo.

Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password