I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria
Rassegna Stampa

Rassegna Stampa Italia – 11 Marzo 2020

“La Lombardia: più chiusure. La Regione vuole fermare negozi e uffici. Conte disponibile: datemi i dettagli. Oggi misure per famiglie e imprese”. Così apre Il Corriere della Sera che poi racconta di “piazze vuote, strade deserte. A Roma l’asse dei Lungotevere libero come in piena estate, piazza Venezia senza l’ingorgo fisso, gran dispiego di vigili. Metropolitana semivuota. Anche a Milano i mezzi pubblici vedono pochissimi passeggeri, il 70% in meno dai giorni pre coronavirus” compaiono anche dei murales “ci vediamo il 3 aprile”. La Stampa “Lombardia allo stremo: blocco totale. Lettera di Attilio Fontana e dei sindaci ‘non reggiamo, funziona solo la zona rossa’. A Codogno primo giorno senza nuovi malati, il Governo pronto ad aumentare il deficit al 2,9% del PIL. Stanziamento fino a 13 miliardi, tasse sospese e cassa in deroga”. Intervistata Giorgia Meloni che chiede “Un uomo forte per l’emergenza” e l’archistar Daniel Libeskind che spiega come “L’emergenza cambierà le nostre città. Meno divertimento e più sicurezza. Da ora in poi nei grandi edifici, oltre a piscina e palestra, si penserà anche a dei centri medici”. Il Messaggero apre con “Virus, tasse e mutui sospesi. La Lombardia chiede il blocco totale per quindici giorni: ma è braccio di ferro. Oggi le misure economiche: la Cig estesa a tutti. Oltre 10mila i contagiati: balzo dei decessi”. La grana degli spostamenti tiene banco “Dobbiamo militarizzare il Paese? LA domanda rimbalza al telefono tra i vertici del Viminale e quelli della Polizia, passando sempre da Palazzo Chigi. La risposta è no. Con una postilla: per il momento”. La Repubblica “Sos Lombardia. Non basta ancora. Il governatore Fontana e i sindaci: stop a uffici, negozi, bus e metro in tutta la Regione. Il Governo è diviso. Austria e Slovenia chiudono le frontiere. Mutui e congedi e aiuti alle imprese: piano da dieci miliardi”. Ora anche il giornale di Scalfari se la prende con l’Ue in un articolo odi spalla a firma Alessandro Penati “Europa, se ci sei batti un colpo”. Continuano intanto le sommesse in prigione “Altre rivolte dei detenuti. Dodici morti”.

L’Osservatore Romano oltre riportare le notizie sulla messa in quarantena dell’Italia racconta che un “Gruppo armato dell’Is uccide sei cristiani in Nigeria”, in apertura invece “Le meditazioni dei detenuti di Padova per la Via Crucis del Venerdì Santo”. Il Gazzettino “La Lombardia: chiudere tutto” Zaia d’accordo con il governatore lombardo “Misure più dure? Sì ce lo chiede la scienza”. Il Veneto poi da’ il suo sì “alla cassa integrazione anche per i piccoli”. Il Giornale “Superati i 10mila contagi, altri 168 morti. Fuori le mascherine (e fuori anche i soldi). Paese in ginocchio: subito aiuti sanitari ed economici. Chiusura totale, scontro Zaia-Fontana e governo”. Spazio anche per “Ecco l’Italia che è capace di risollevarsi. Il Ponte Morandi ricostruito a tempo di record”. Libero contro Conte “Ordini e contrordini. Gente in stato confusionale. Gli italiani non comprendono le direttive del governo: ressa ai supermercati, ognuno fa per sé. Si gira indisturbati, scarsi controlli delle forze dell’ordine. E così si favorisce il maledetto virus. L’urlo della Lombardia: bloccare i servizi non vitali”. Attacco anche alla Rai “Via Mazzini sospende Porta a Porta. Vogliono isolare Bruno Vespa. E lui si ribella subito alla Rai”. Interessante articolo “Per i single l’isolamento è più duro. Ben 8,5 milioni di persone vivono sole”.

Il Tempo “Effetti collaterali. Con il virus zero sbarchi. Mai successo prima nella storia. Per undici giorni di seguito nessun immigrato è arrivato qui. E’ per il calo delle partenze? No nello stesso periodo in centinaia sono entrati in Spagna e Grecia. Significa che i trafficanti temono di affrontare ‘complicazioni’. Servono altre prove del business?”. Poi spazio alla dichiarazione choc del cancelliere tedesco “Boomba Merkel: si infetterà il 70% dei tedeschi”. Il Fatto Quotidiano “Serrata in Lombardia ma Confindustria dice no. Fontana e Lega lo chiedono. Conte decide oggi”. Spazio anche per l’addio degli Stati Uniti dall’Afghanistan “Kabul: gli Usa se ne vanno: le cricche però restano”. Il Manifesto “Fontana: chiudere tutto. Conte ci pensa” così in taglio alto. Con le frontiere chiuse l’articolo di apertura titola “Penisolati”. Il Sole24Ore apre con “Virus, estesi a tutti i rimborsi baby sitter. Congedi retribuiti per i dipendenti”. “Dalla Ue maxi fondo per l’emergenza. Il Governo vara deficit di 13miliardi”. “Xi torna a Wuhan: la vittoria è vicina”. Il Foglio editoriale “contro la retorica dell’Italia irresponsabile. Politica, celebrità e aziende. Lode all’Italia che si fa in quattro contro il Virus”. “Salvini, Meloni e Tajani forzatamente insieme da Conte per l’unità nazionale”. E poi “Il sovraffollamento delle carceri non era una fake news. Se i detenuti sono in rivolta è anche per il negazionismo del capo del Dap”.

Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password