I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

E’ boom di richieste di credito e liquidità. 2,7 milioni di italiani hanno chiesto aiuto

Banca d’Italia ha pubblicato un resoconto delle richieste di credito e liquidità – legate ai decreti legge Cura Italia e Liquidità – al 10 luglio. Sono state 2,7milioni le persone che hanno richiesto aiuto attraverso domande di moratoria sui prestiti, per un valore pari a circa 292miliardi di euro. A questi dati vanno poi aggiunte le 874.000 richieste di garanzia per i finanziamenti bancari per micro, piccole e medie imprese presentate al Fondo di Garanzia per le Pmi.

Entrando nel dettaglio, il 45% delle domande proviene da società non finanziarie (a fronte di prestiti per 194 miliardi). Per quanto riguarda le PMI, le richieste ai sensi dell’art. 56 del DL ‘Cura Italia’ (oltre 1,2 milioni) hanno riguardato prestiti e linee di credito per 157 miliardi, mentre le adesioni alla moratoria promossa dall’ABI (49 mila) hanno riguardato 12 miliardi di finanziamenti alle PMI.

Se guardiamo alle famiglie: sono stati domandati circa 92 miliardi di euro. Le banche hanno trattato circa 192 mila domande di sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa (accesso al cd. Fondo Gasparrini), per un importo medio di circa 94 mila euro. Le moratorie dell’ABI e dell’Assofin rivolte alle famiglie hanno raccolto quasi 440 mila adesioni, per circa 18 miliardi di prestiti.

Al 10 luglio sono stati erogati quasi l’85% delle domande per prestiti interamente garantiti dal Fondo. La percentuale di prestiti erogati risulta in ulteriore crescita rispetto alla fine della settimana precedente, sia in termini di numeri di richieste sia in termini di importi.

Il Ministero dello Sviluppo Economico e Mediocredito Centrale (MCC) ha evidenziato come siano complessivamente 874.828 le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia nel periodo dal 17 marzo al 21 luglio 2020 per richiedere le garanzie ai finanziamenti in favore di imprese, artigiani, autonomi e professionisti, per un importo complessivo di oltre 57 miliardi di euro. In particolare, le domande arrivate e relative alle misure introdotte con i decreti ‘Cura Italia’ e ‘Liquidità’ sono 870.509, pari ad un importo di circa 56,4 miliardi di euro. Di queste, oltre 752.800 sono riferite a finanziamenti fino a 30.000 euro, con percentuale di copertura al 100%, per un importo finanziato di circa 14,9 miliardi di euro che, secondo quanto previsto dalla norma, possono essere erogati senza attendere l’esito definitivo dell’istruttoria da parte del Gestore.

Condividi questo post

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password