I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

5 Luglio 2020 – Mes, Di Maio rassicura la Merkel su Die Presse. Gauidò invita alla rivolta i venezuelani. Parigi, uno schiaffo a Pechino e a Huawei

Sul Meccanismo europea di stabilita’ (Mes) “non c’e’ alcuna battaglia ideologica, a differenza di come la questione viene spesso presentata”. Lo ha detto il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio, in un’intervista al quotidiano “Die Presse”. Il ministro ha poi ribadito la sua fiducia e quella del M5s al premier Conte.

Il leader dell’opposizione Juan Guaidò ha lanciato un appello, nel giorno in cui il Venezuela festeggia i 209 anni della sua indipendenza dalla Spagna, a tutti i cittadini a ribellarsi contro il governo di Nicolas Maduro per ottenere “una seconda indipendenza“. Guaidò ha poi tuonato durante un incontro in videoconferenza chiamato “Congresso di unità nazionale”: “Il tuo tempo é scaduto, Maduro. Siete sconfitti, il tempo della dittatura é finito. Porteremo alla rinascita della repubblica, non ci fermeremo, nemmeno per un momento“.

Schiaffo di Parigi alla Cina. Huawei non sarà fatto oggetto di un “bando totale” dal mercato del 5G in Francia, così facendo gli operatori francesi che utilizzano la sua tecnologia riceveranno autorizzazioni per continuare a farlo per un massimo ancora di otto anni.

Continuano gli scontri in Israele. Gli aerei dell’aviazione israeliana hanno colpito le postazioni di Hamas a Gaza dopo che tre missili sono stati lanciati dall’enclave verso il Sud di Israele questa sera, una settimana dopo l’ultimo round di lancio di razzi. 

In Serbia la commissione elettorale ha diffuso in serata i risultati finali delle elezioni legislative del 21 giugno scorso, vinte con largo margine dal Partito del progresso serbo (Sns, conservatore) del presidente Aleksandar Vucic con il 60,65% dei voti e 188 dei 250 seggi del parlamento unicamerale. I conservatori dovrebbero vincere agevolmente anche in Croazia dove a metà scrutinio l’Unione democratica croata (Hdz) conquisterebbe 68 seggi su 151. Alla guida del nuovo governo ci sarà nuovamente AndreJ Plenkovic che probabilmente stringerà una alleanza con altri piccoli partiti di destra che hanno ottenuto un numero di seggi sufficiente a garantire al premier uscente una larga maggioranza.

A seguito del fallimento della società di servizi tedesca Wirecard, per bilanci gonfiati pari a 1,9 miliardi di euro, il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz ha dichiarato di volere dare più potere all’Autorità federale per la vigilanza finanziaria (Bafin).

 Circa 200 miliziani afroamericani, armati di tutto punto, hanno inscenato una marcia per il 4 luglio, mantenutasi pacifica, contro il governo, il razzismo e di sfida ai suprematisti bianchi, in uno dei luoghi sacri per questi ultimi: la grande scultura dei leader confederati di Stone Mountain Park, vicino ad Atlanta, Georgia. I manifestanti, quasi tutti afroamericani appartenenti alle Black Panthers o alla Black Militia, hanno marciato con baschi e passamontagna, corpetti antiproiettile, mimetiche e fucili automatici a tracolla, racconta Newsweek. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password