I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

5 Aprile 2021 – Il leader del Ppe Weber contro Erdogan. Usa, polizia ammazza un tredicenne ispanico. Birmania, Giunta militare pubblica sui quotidiani foto di attori e musicisti quali ricercati per eversione. Sudan, 40 morti in tre giorni in scontri tra le comunità dei Massalit. Una lettera mette pace in Giordania. Israele, si fa dura per Netanyahu

Il leader del Ppe al Parlamento europeo, Manfred Weber detta la linea all’Ue sulla Turchia: “Siamo pronti a discutere, ma non ci lasceremo più intimidire e rifiuteremo qualsiasi ricatto da parte del presidente turco. E’ questo messaggio di fermezza che mi aspetto da parte di Ursula Von der Leyen e Charles Michel“.

Liste di ricercati con tanto di nomi e fotografie di decine di figure di spicco, da attori ai musicisti, sono state pubblicate sui media controllati dai militari del Myanmar mentre la giunta intensifica la sua repressione contro chiunque appoggi le proteste anti-golpe. 

Un nuovo scioccante episodio di violenza armata ha coinvolto negli ultimi giorni la polziai statunitense. Nella città di Chicago, lo scorso 29 marzo, un agente avrebbe inseguito e colpito a morte un tredicenne, Adam Toledo, caduto senza vita in quello che le forze dell’ordine americane hanno definito uno “scontro armato”. La morte di Toledo ha provocato l’ira della comunità ispanica. 

La catena svedese di moda H&M ha in programma di licenziare circa 1.000 dipendenti in Spagna a causa della crisi provocata dalla pandemia.

Il territorio autonomo danese della Groenlandia si appresta al rinnovo del suo Parlamento. Al centro del dibattito elettorale su un controverso progetto minerario. I due principali schieramenti politici della Groenlandia sono divisi sull’opportunità di autorizzare un gigantesco progetto di estrazione di terre rare e uranio. I sostenitori, compreso il partito socialdemocratico al potere Siumut, affermano che la miniera produrrebbe un guadagno economico. 

Almeno 40 persone sono state uccise e 58 ferite in Sudan in tre giorni di scontri nello Stato del Darfur dell’Ovest. I combattimenti, precisa l’Ufficio dell’Onu per il coordinamento umanitario (Ocha), contrappongono gruppi armati arabi e i non arabi della comunità etnica dei Massalit nella città di El Geneina.

Crisi in via di risoluzione in Giordania dopo l’arresto di almeno 16 persone accusate di aver cospirato per destabilizzare il Paese insieme al principe Hamzah bin Hussein, fratellastro del re Abdallah II che, dopo due giorni di alta tensione, ha avviato una mediazione conclusa con una lettera firmata dallo stesso principe in cui dichiara fedeltà al re.

In Israele il leader centrista Yair Lapid ha riferito di aver offerto a Naftali Bennett, a capo del partito nazionalista di destra Yamina, un accordo per una premiership a rotazione, con il tecno-colono per primo a guidare la coalizione di governo. L’intento di Lapid è di formare un governo che metta insieme partiti di sinistra, centro e di destra, a partire dai 17 seggi del suo Yesh Atid, per arrivare alla maggioranza di 61 necessaria. 

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha accusato gli ammiragli, che si sono espressi a favore della Convenzione di Montreux, che regola la navigazione attraverso lo stretto del Bosforo e dei Dardanelli, dicendo che la loro dichiarazione alludeva a un colpo di stato e che non si erano limitati a esprimere un’opinione. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password