I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

28 Novembre 2020 – Francia, in 500mila alla Marcia della Libertà. Presidente etiope annuncia fine ostilità nel Tigray, ma piovono ancora missili verso l’Eritrea. Iran condanna assassinio dello scienziato nucleare

Sono stati 500 mila i manifestanti scesi in piazza in tutta la Francia per protestare contro la nuova legge sulla sicurezza. E’ il bilancio fornito dagli organizzatori della Marcia della libertà, ben più alto di quello indicato dal ministero dell’Interno secondo cui alle proteste hanno partecipato in 133 mila. Durante le proteste avvenute a Parigi 37 agenti sarebbero stati feriti quando una piccola parte dei dimostranti ha tentato di forzare i blocchi. La polizia ha utilizzato gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti.

L’attacco contro lo scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh “e’ stato indubbiamente pianificato da un regime terroristico ed eseguito da complici criminali. Vergognoso che alcuni si rifiutino di opporsi al terrorismo e si nascondano dietro appelli alla moderazione”. Lo ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri dell’Iran, Mohammad Javad Zarif, facendo riferimento all’omicidio di Fakhrizadeh, avvenuto ieri nella regione di Damavand, 40 chilometri a nord-est di Teheran. 

La Serbia ha deciso di rispondere all’espulsione del suo ambasciatore a Podgorica, Vladimir Bozovic, adottando la medesima misura nei confronti di Tarzan Milosevic, capo della missione diplomatica montenegrina a Belgrado. E’ quanto riferito dal ministero degli Esteri serbo.

Donald Trump su Twitter torna a mettere in discussione il voto in alcuni stati come il Wisconsin e la Pennsylvania. In Wisconsin il presidente Usa uscente sostiene di aver trovato “molti voti illegali” e annuncia che attiverà un’azione tra lunedì e martedì, a riconteggio finito. In Pennsylvania Trump annuncia invece che i suoi legali faranno appello contro il ricorso, respinto, della sua campagna. 

 “Sono lieto di farvi sapere che abbiamo concluso e messo fine all’operazione militare nella regione del Tigrey. Il nostro obiettivo ora darà ricostruire la regione e fornire assistenza umanitaria mentre la polizia federale arresta la cricca del Tplf “. Ad annunciarlo il preme tipe Abiy Ahmed. Intanto però altri missili hanno colpito la capitale eritrea Asmara intorno alle 22:00 locali (le 20 in Italia). Sarebbero state sei. Lo riferisce il quotidiano online “Eritrean Press“, secondo cui una forte esplosione è stata avvertita anche nella città di Mendefera, capoluogo della Regione meridionale dell’Eritrea. La polizia federale etiope ha anche spiccato nuovi mandati di arresto contro 27 ufficiali militari accusati di tradimento e appropriazione indebita e contro sei persone accusate di diffondere informazioni volte a “smantellare la nazione“. 

I parlamentari libici riuniti a Tangeri hanno deciso che terranno una sessione unitaria del Parlamento, ora diviso tra Tobruk e Tripoli, a Gadames, oasi libica vicina alle frontiere con Tunisia ed Algeria. E’ quanto si legge nella dichiarazione conclusiva della tre giorni di colloqui in Marocco. “I libici devono diffondere la cultura della riconciliazione nazionale, del ritorno sicuro degli sfollati e di quelli che sono stati costretti a scappare“.

L’Ungheria di Viktor Orban guarda alla Russia per il vaccino contro il Covid-19. La settimana scorsa alcune dosi del vaccino russo Sputnik V sono state consegnate a Budapest. “Siamo il primo Paese europeo a ricevere un campione del genere“, ha detto il ministro degli Esteri Peter Szijjarto in un video che mostra un aereo dell’Aeroflot che atterra all’aeroporto della capitale ungherese. Le prime 10 dosi sono state consegnate per i test locali e se si dimostrerà sicuro ed efficace sarà prodotto su larga scala da aziende ungheresi l’anno prossimo, ha fatto sapere Budapest.

La città di Wuhan in Cina centrale ha dichiarato che sono risultati positivi al nuovo coronavirus tre campioni prelevati dagli imballaggi di alimenti congelati importati. Lo ha dichiarato sabato la commissione sanitaria municipale. Secondo la commissione, due campioni sono stati prelevati in un magazzino refrigerato da carne bovina congelata proveniente dal Brasile e il terzo in un altro magazzino da pesce basa congelato proveniente dal Vietnam.

Migliaia di donne hanno marciato sabato per le strade di Varsavia, sfidando le misure sanitarie contro il virus per celebrare il 102/o anniversario dell’estensione del diritto di voto alle donne in Polonia ma soprattutto per continuare a protestare contro la sentenza della Corte costituzionale che impone un divieto quasi totale di abortire.

Almeno 43 contadini sono stati uccisi da presunti jihadisti di Boko Harma in un campo non lontano da Maiduguri, la capitale dello Stato del Borno, nel nordest della Nigeria. Lo riferiscono due responsabili di una milizia filo-governativa. 

Un totale di 150 storioni cinesi a elevato rischio di estinzione sono stati rilasciati sabato nel fiume Yangtze nella provincia dello Hubei in Cina centrale. Il ministero dell’Agricoltura e degli Affari Rurali e la China Three Gorges Corporation, che hanno dato congiuntamente il via al rilascio, hanno dichiarato che tra gli storioni di allevamento vi sono molti maschi prossimi alla maturita’ sessuale, che contribuiranno a ricostituire la popolazione selvatica nel corso d’acqua più. lungo del Paese

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password