I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

26 Novembre 2020 – Danimarca, la premier Fredericksen visita un allevatore di visoni dopo abbattimento di massa. Compagna Assange chiedi la grazia per Julian a Trump. Sede Eipr in Egitto riceve sfratto

Visibilmente commossa durante una visita a un allevatore di visoni a Kolding, nell’ovest del Paese, la premier danese Mette Fredericksen si è asciugata più volte le lacrime e per la prima volta si è scusata personalmente per la gestione della crisi dei visoni. La mutazione del Covid-19 riscontrata nei piccoli animali da pelliccia, in grado di incrinare l’efficacia dei futuri vaccini, ha spinto le autorità della Danimarca a decretare, ad inizio mese, l’abbattimento di massa di tutti i mammiferi allevati nel Paese pe la loro pregiata pelliccia. Ad oggi i due terzi dei 15-17 milioni di visoni danesi sono gia’ stati uccisi. 

La compagna di Julian Assange, Stella Moris, ha lanciato un appello su Twitter al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, perchè conceda la grazia al fondatore di WikiLeaks. Assange, 49 anni, sta attendendo in un carcere di massima sicurezza inglese che la magistratura britannica decida sulla sua estradizione negli Stati Uniti, dove accusato di spionaggio. 

L’Egyptian Initiative for Personal Rights (Eipr), la stessa ong con cui collaborava Patrick Zaki e che ha visto tre dei suoi dirigenti arrestati dalle autorità egiziane nei giorni scorsi, ha ricevuto un avviso di sfratto. Lo rende noto il presidente e fondatore dell’Eipr, Hossam Bahgat.

”L’Unicef chiede alle parti in conflitto in Etiopia di risparmiare i bambini dalle conseguenze delle ostilità nella regione del Tigray, adesso alla terza settimana. Circa 500.000 persone vivono a Mekelle, la metà sono bambini. L’UNICEF è profondamente allarmato perché la minaccia di un’ulteriore escalation dei combattimenti dalle due parti potrebbe esporre le loro vite e il loro benessere a rischi immediati”, ha dichiarato Henrietta Fore, Direttore generale Unicef. 

Un imam di Villiers le Bel, nella periferia Nord di Parigi, è stato condannato a 18 mesi di carcere per “apologia del terrorismo” su TikTok. In particolare, l’imam – un pakistano arrivato in Francia nel 2015 – aveva condiviso alcuni video sul social in cui celebrava l’attacco avvenuto davanti all’ex sede di Charlie Hebdo, nella capitale francese.

La Francia ricomincia a imporre una tassazione speciale sui giganti tecnologici come Amazon e Facebook, nonostante la minaccia di dazi ritorsivi statunitensi su vini, formaggi e altri beni. Lo scorso anno la tassa ha portato circa 400 milioni di euro nelle casse di Parigi, ma il governo aveva deciso di sospenderla nel 2020 in cambio della promessa di far cadere i dazi. Ora è stata reintrodotta dopo che gli Usa si sono ritirati dai negoziati.

Gli sviluppatori di Sputnik V, il vaccino russo contro il Covid-19, hanno suggerito ad AstraZeneca, che ha fatto marcia indietro sull’efficacia del proprio vaccino e annunciato nuove analisi, di combinare i due farmaci per aumentarne l’efficacia. “L’attuale regime di una dose piena del vaccino AstraZeneca ha prodotto un’efficacia del 62%”, si legge sul profilo Twitter dedicato al vaccino dell’istituto Gamaleya, “se effettueranno un nuovo test clinico, suggeriamo di provare un regime che combini un’iniezione di vaccino AstraZeneca con un’iniezione del vettore adenovirale umano di Sputnik V per aumentare l’efficacia. Combinare i vaccini potrebbe rivelarsi importante per i richiami”. 

Un agente della CIA è stato ucciso in combattimento in Somalia nei giorni scorsi. A riportarlo il New York Times, citando ex funzionari.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password